Casinò LeoVegas

Nella trentunesima giornata, il Pescara pareggia per 2-2 ad Avellino. Nel primo tempo Brugman sblocca la contesa con un gioiello da centrocampo. Nella ripresa Castaldo trova il gol del pari su calcio di rigore, successivamente Mancuso riporta in vantaggio gli ospiti dopo una percussione di Valzania. Nel finale di gara Di Tacchio completa il tabellino dei marcatori.
Nel prossimo turno i #BiancAzzurri torneranno all’Adriatico per affrontare l’Empoli.

#AvellinoPescara 2-2 (0-1)

Reti: 13′ Brugman, 73′ Mancuso (P); 59′ rig. Castaldo, 86′ Di Tacchio (A)

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Ngawa, Migliorini (46′ Castaldo), Kresic, Rizzato; Laverone, Di Tacchio, D’Angelo (C), Bidaoiu (6′ Cabezas – 75′ Vajushi); Gavazzi; Ardemagni.
A disposizione: Casadei, Pecorini, Marchizza, Falasco, Morero, De Risio, Evangelista, Mentana, Wilmots.
Allenatore: W. Novellino

Pescara (3-5-2): Fiorillo; Coda, Perrotta, Fornasier; Crescenzi, Valzania, Brugman (C), Coulibaly, Balzano; Mancuso (87′ Bunino), Pettinari (75′ Carraro).
A disposizione: Savelloni, Bovo, Yamga, Elizalde, Cocco, Fiamozzi, Machin, Gravillon, Capone, Baez.
Allenatore: M. Epifani

Ammoniti: 45′ Mancuso, 53′ Coulibaly, 59′ Perrotta (P); 93′ Castaldo (A)

Direzione di gara: Daniele Minelli della sezione di Varese coadiuvato dagli assistenti Michele Lombardi di Brescia, Mattia Scarpa di Reggio Emilia, quarto uomo Federico Longo di Paola.