Casinò LeoVegas

Nell’undicesima giornata i biancazzurri perdono per 3-1 in trasferta sul campo dell’Empoli capolista. In vantaggio i padroni di casa con Ninkovic e un rigore di Caputo, nella ripresa il neo entrato Coulibaly accorcia le distanze. I toscani, nel finale, con Caputo siglano il 3-1 finale.  Il Pescara così rimane fermo a 16 punti mentre gli azzurri consolidano il primato in classifica volando a 20 lunghezze. Nel prossimo turno gli abruzzesi torneranno tra le mura amiche contro il Brescia mentre l’Empoli farà visita alla Salernitana.

Empoli – Pescara 3-1 (0-2)

Reti: 13’ Ninkovic, 36’ rig., 86’ Caputo (E), 81’ Coulibaly (P)

Empoli (3-4-1-2): Provedel; Veseli (85’ Simic), Romagnoli, Luperto; Untersee, Bennacer, Castagnetti, Pasqual (C); Krunic; Caputo (88’ Jakupovic), Ninkovic (67’ Zajc).
A disposizione: Terracciano, Giacome, Seck, Polvani, Zappella, Di Lorenzo, Traore, Lollo, Piu.

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Crescenzi, Perrotta, Coda, Mazzotta; Palazzi (72’ Coulibaly), Brugman (C), Valzania; Mancuso, Pettinari, Del Sole (46’ Benali).
A disposizione: Balzano, Bovo, Zampano, Elizalde, Fornasier, Kanouté, Carraro, Ganz, Capone.
Allenatore: Z. Zeman.

Ammoniti: 57’ Castagnetti (E)

Arbitro: Federico La Penna di Roma 1

Assistenti: Gaetano Intagliata di Siracusa e Michele Lombardi di Brescia, quarto ufficiale Eduart Pashuku di Albano Laziale.

Note: osservato un minuto di riflessione sulla memoria della Shoah.