#FEMMINILE #LudosPescara 7-4

PESCARA CHIUDE SESTO IN CLASSIFICA MA NELL’ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO VIENE SCONFITTO DAL LUDOS

Il Pescara sconfitto dal Ludos Palermo chiude, tuttavia, positivamente il campionato posizionandosi sesto nella classifica finale. Nonostante l’esito finale dell’incontro lasci un po’ di amaro in bocca il Pescara ha giocato una buona partita realizzando 4 goal ma rivelando una difesa spesso distratta.

Su 7 goal realizzati dalla squadra palermitana, infatti, ben 5 potevano essere evitati! Già dai primi minuti il Palermo svela la sua aggressività realizzando la prima rete della giornata sfruttando un’errata interpretazione di fuorigioco da parte delle delfine. All’8’ il capocannoniere del Ludos ottiene il raddoppio grazie ad un pregevole goal con un tiro a girare dal limite dell’area. Le delfine non demordono e provano a reagire in attacco ma al 20′ Cusmà, attaccante della Ludos, supera in velocità la sua diretta avversaria e batte un’indifesa Dilettuso realizzando il 3 – 0. Il tentativo di rimonta del Pescara inizia al 23’ grazie ad un calcio di rigore realizzato da Copia assegnato per un fallo commesso da Talluto.

Al 35’ grande azione da parte del Pescara con cross di Vizzarri per Giuliani che di sinistro, purtroppo, manda fuori con porta spalancata! Altre occasioni da goal sono sfuggite alle pescaresi, lasciando un triste rammarico nei cuori biancazzurri. Il secondo tempo riparte negativamente per le Delfine: la Ludos sigla il 4-1 con Cusmà che segna con un rimpallo e successivamente Dragotto realizza il quinto goal su cross di Bassano.

Un altro rigore arriva per il Pescara al 15’ dove Copia segna nuovamente dagli 11 metri. Nonostante i tentativi di rimonta la Ludos al 16′ gonfia la rete biancazzurra con un tiro da fuori area e conclude con il suo ultimo e settimo goal al 31’ su ennesima distrazione delle delfine. Il portiere palermitano para diversi tiri delle biancazzurre che provano in tutti i modi a reagire in attacco. Finalmente al 38′ Copia porta il punteggio sul 7-3 riuscendo a penetrare la rete avversaria. L’ultimo goal pescarese giunge al 44′ grazie ad un ennesimo rigore battuto da Mari e respinto da Iemma che però centra comunque rete grazie alla ribattuta della stessa Mari!

Con questo incontro il Pescara chiude il campionato della serie C girone D della femminile con 31 punti e 3 derby su 3 vinti contro il Chieti. Sesta in classifica la squadra si dichiara soddisfatta di questa posizione finale e anche il Presidente Andrea Cicconi ritiene che questo primo anno sia andato molto bene per la squadra abruzzese che può guardare ad un futuro ricco di speranze, nuove possibilità e voglia di mettersi in gioco per mostrare quanto grande possa essere la forza delle ragazze biancazzurre!

Elena Gramenzi