Realizzare in Cina, nella provincia del Fujian, un progetto innovativo e di grande appeal commerciale nel quale le capacità e il know-how italiani si pongano al servizio della domanda cinese per favorire l’accesso della cultura calci­stica nazionale e delle eccellenze del Made in Italy in uno dei mercati più importanti e complessi del mondo.
E’ questo l’obiettivo del Football City Program, un nuovo “format” ideato da Proger che intende riunire, intorno al tema del calcio, la migliore offerta italiana nei settori della moda e dell’eno­gastronomia, ma anche del design, della cultura, del commercio e dei servizi.
Il tutto all’interno della cornice di un nuovo “centro urbano” progettato all’insegna della migliore tradizione italiana e pensato per essere replicabile – quantomeno nelle sue caratteristiche essenziali – in diverse città; un “polo” capace di stimolare nuove sinergie imprenditoriali tra i due paesi e costituire un’occasione di business per numerose aziende in grado di rappresentare, in modo organico ed integrato, il meglio della qualità e dell’eccellenzaitaliana nei settori di maggiore interesse per il mercato cinese.
Proger s.p.a., società di Engineering & Management leader a livello internazionale, è il driver di questo ambizioso e complesso progetto che richiede conoscenze, esperienza, cultura, tradizione, visione e capacità manageriali. Un progetto ideato insieme alla Camera di Commercio di Pescara e alla Pescara Calcio, per il territorio e con il territorio, grazie agli accordi stretti con partner e istituzioni cinesi.
Si tratta di un intervento coerente con le linee guida del grande piano strategico trentennale annunciato dal governo cinese, volto a trasformare in una potenza calcistica un paese in cui il fenomeno calcio sta crescendo da qualche anno in modo esponenziale” afferma Umberto Sgambati, Amministratore Delegato di Proger “Al tempo stesso il Football City Program è perfettamente in linea con il grandioso Programma OBOR (OneBelt, One Road) attraverso il quale il governo cinese intende rafforzare e qualificare i legami commerciali tra i territori collegati dalla Silk Road, la famosa Via della Seta che da circa 8 secoli unisce l’Italia alla Cina”.
Il nostro supporto al progetto Football City” dichiara Daniele Becci, presidente della Camera di Commercio di Pescara “si concretizza anche attraverso le attività del Centro Estero delle Camere di Commercio dell’Abruzzo, che fornisce servizi per la promozione all’estero alle aziende della regione Abruzzo. La missione in Cina – continua Becci – ci ha dato la possibilità di portare ben sedici delle nostre eccellenze alla “China Maritime Silk Road International Brand Exposition”.

Un vero successo per le nostre produzioni confermato dalla visita in programma, a Pescara, dal 28 al 30 giugno, da parte del Segretario del Partito Comunista della provincia del Fujian e della città di Fuzhou Ni Yuefeng. In particolare, alla fiera, erano 8 le aziende del settore vino (Cantina Tollo, Cà d’Abruzzo, Cantina Colle Moro, Citra Vini, Azienda Agricola Valle Martello, Azienda Agricola Ciavolich, Podere Castorani, Cantina di Ortona per il Vino) e 7 quelle del settore moda (Studio luminari – cravatte, Ripani – borse ed accessori in pelle, Iride – fashion design, Arcoaio – tessuti d’arredamento, UED – Alta formazione professionale, Rete ITS – Integrated Textile Services, C&C + C – borse ed accessori in pelle, Hisgn – studio di progettazione ed allestimento spazi fieristici, Pantofola d’oro – scarpe sportive).
Come Pescara Calcio” conclude il presidente Daniele Sebastianima con l’intento di coinvolgere anche altri importanti club calcistici italiani e con il patrocinio della Federazione Italiana Gioco Calcio, siamo pronti attraverso lo sviluppo del Football City Program ad avviare una concreta attività di collaborazione con i club calcistici del Fujian. Una collaborazione che avrà inizio fin dal prossimo mese. L’ambizione è quella di portare la cultura e l’organizzazione del calcio Made in Italy in Cina, dove il nostro Football è già famoso e ben rappresentato da protagonisti come Marcello Lippi (da qualche mese allenatore della nazionale cinese), per favorire la crescita di un grande calcio Made in Chinae al tempo stesso contribuirea creare le condizioni per portare in Italia investitori e partner industriali interessati al calcio nostrano”.

 

Rapporti con la stampa
PROGER – Camilla Tomasino: media@proger.it
CAMERA DI COMMERCIO DI PESCARA – Maura di Marco: maura.dimarco@pe.camcom.it
DELFINO PESCARA 1936 – Massimo Mucciante:massimo.mucciante@pescaracalcio.com

delfinette