Il Delfino nella Giornata dei Giusti dell’Umanità

In occasione della Giornata dei Giusti dell’Umanità che si celebra in tutta Italia mercoledì 6 marzo, Il Giardino dei Giusti di Pescara, sito in Villa Sabucchi, si arricchisce di due nuovi alberi dedicati ad Ada Rossi e Nelson Mandela. I nuovi Giusti sono stati scelti dagli studenti del Liceo Scientifico “Galileo Galilei”, Istituto di Istruzione Superiore “Alessandro Volta”, Liceo Artistico, Musicale e Coreutico “Misticoni – Bellisario e Istituto Tecnico Commerciale “Aterno-Manthonè” di Pescara. Le scuole fanno parte del progetto “Conversazioni a Pescara. Società, scienza e letteratura” che insiemea Gariwo e al Comune di Pescara ha istituito il Giardino all’interno di Villa Sabucchi.

Questa iniziativa s’inserisce e accompagna il festival letterario “Conversazioni a Pescara” ed ha l’obiettivo di contribuire, attraverso il buon esempio fornito dai Giusti, alla costruzione di una società migliore, più accogliente e più giusta di quella che abitiamo.
«Le azioni, a volte l’intera vita, dei Giusti sono la riprova che ogni essere umano può assumersi una responsabilità personale per difendere i più deboli e opporsi alle derive antidemocratiche e repressive. Non solo i Giusti tra le Nazioni nominati a Yad Vashem, ma tutti i Giusti del mondo vanno ricordati, onorati e apprezzati per il loro contributo fondamentale alle sorti dell’Umanità. Conoscere le loro biografie aiuta la costruzione della memoria educativa, capace di parlare ai giovani», si legge sul sito della Onlus Gariwo.

Alla manifestazione partecipano gli studenti dei quattro istituti che fanno parte del progetto“Conversazioni a Pescara”, i professori e i rispettivi dirigenti scolastici, Carlo Cappello, Maria Pia Lentinio, Raffaella Cocco, Antonella Sanvitale.

L’iniziativa nasce in collaborazione con il comune di Pescara che sarà rappresentato da Marco Alessandrini, sindaco di Pescara e Francesco Pagnanelli, presidente del Consiglio Comunale. Saranno presenti e prenderanno la parola Gerardina Basilicata, prefetto di Pescara, Francesco Misiti, questore di Pescara, Marco Riscaldati, colonnello comandante provinciale dei Carabinieri di Pescara. Stefano Pallotta, presidente Ordine Giornalisti d’Abruzzo.

Nell’ambito di una collaborazione più ampia che la Onlus Gariwo ha instaurato con la Federazione Italiana Gioco Calcio e il suo presidente Gabriele Gravina, sarà presente Daniele Sebastiani, presidente della Pescara calcio, Gennaro Scognamiglio e Gaetano Monachello in rappresentanza dei calciatori della squadra, a testimonianza della vicinanza del mondo del calcio ai temi di cui Gariwo si fa portavoce.

La collaborazione tra FIGC e Gariwo è iniziata proprio in occasione della celebrazione della giornata del 6 marzo. Negli stadi di serie A, prima dell’inizio delle partite di venerdì 1, sabato 2 e domenica 3marzo, è stato letto un messaggio che richiama i valori del rispetto, della responsabilità e della tolleranza: «La Lega Serie A e la FIGC sono con Gariwo, la foresta dei Giusti, per celebrare la Giornata dei Giusti dell’Umanità del 6 marzo. Vogliamo ricordare oggi le donne e gli uomini che,in ogni parte del mondo, ci insegnano a rifiutare l’odio e a rispettare tutti gli esseri umaniindipendentemente dal colore della loro pelle, della nazionalità e della religione. I Giusti con il coraggio delle loro azioni ci trasmettono un messaggio molto importante non solo per la vita, ma per ogni attività sportiva ed agonistica. Tifare per il Bene rende ancora più forte il nostro amore per lo sport, perché ci rende tutti più amici e rispettosi dell’altro in ogni tipo di competizione».

Gli interventi della giornata del 6 marzo saranno coordinati da Oscar Buonamano, ideatore e direttore scientifico di “Conversazioni a Pescara. Società, scienza e letteratura”.