Le #Delfinette vittoriose contro il Bellante

PESCARA – BELLANTE 1 – 0

PARTITA AGGUERRITA PER LE DELFINE CHE REALIZZANO UNA VITTORIA PIENA DI GRINTA

Il Pescara incassa la vittoria contro il Bellante nel derby disputato domenica scorsa al Delfino Training Centre con un risultato di 1 – 0 ma con ben 21 occasioni da goal che purtroppo non sono riuscite a concretizzarsi. In campo per il Pescara: Dilettuso; Vizzarri; Pagano; Fiucci; Mari; Diodato; Di Tullio; Conte Stracciasacco; Bartolucci e Stivaletta. Un inizio col botto: le Delfine, da subito padrone del campo, guerreggiano per ottenere il goal della vittoria. Diverse le situazioni di mischia davanti alla porta avversaria e ben tre calci d’angolo a favore delle biancazzurre, calciati magistralmente da Vizzarri. Il portiere teramano si è trovato più volte in difficoltà a causa delle ripetute pressioni esercitate dalle Delfine. Bartolucci, Stracciasacco, Vizzarri e Stivaletta, nei primi minuti del match, hanno dato filo da torcere alle ragazze del Bellante, sfiorando sempre di pochissimo la rete. La forte pressione pescarese sfocia nel primo ed unico goal verso il 25’ grazie ad una punizione perfetta che Stracciasacco insacca in rete realizzando un eccellente goal di testa. Al 30’ si assiste ad una grande apertura di Di Tullio per Stivaletta che con un secco dribbling e un tiro rasoterra sfiora la rete alla sinistra del portiere ospite. E, dopo circa dieci occasioni di rete sprecate, le padrone di casa rischiano il pareggio a causa di un improvviso tiro di Pomante che c’entra l’incrocio dei pali alla sinistra di Dilettuso. Ma la grinta e l’entusiasmo biancazzurro continua, creando scompiglio in area bellantese ma senza riuscire ad ottenere il raddoppio. Il primo tempo termina ricco di euforia e grandi speranze che comunque non vengono deluse nel corso del secondo tempo del match, il quale prosegue con la stessa energia ed emozione. Subito Bartolucci mette nuovamente in crisi le teramane, con un sinistro da fuori che sfiora l’incrocio. Stracciasacco, Vizzarri e Stivaletta mettono più volte in difficoltà il portiere bellantese mentre Dilettuso non rivela nessuna difficoltà nella difesa pescarese. I cambi nel secondo tempo sono stati: Sisti al posto di Di Tullio e Antenucci per Stracciasacco. L’assedio biancazzurro continua imperterrito fino alla fine dell’incontro, dimostrando un Pescara agguerrito che è pronto a dare molto di più. In attesa delle prossime gare, il Pescara si classifica momentaneamente al primo posto. Invece, nella prossima domenica le Delfine raggiungeranno Roma!

 

Di Elena Gramenzi