Nella 10° giornata di campionato il Pescara vince per 2-1 contro l’Avellino . In vantaggio gli ospiti al 22’ con Bidaoui, gli abruzzesi pareggiano sette minuti dopo con Mancuso. Nella ripresa Pettinari, al minuto 82, sigla il gol partita. I biancazzurri così vanno 16 punti in classifica mentre i biancoverdi rimangono fermi a 13 lunghezze. Nel prossimo turno il Pescara giocherà sul campo dell’Empoli mentre l’Avellino tornerà tra le mura amiche contro la Pro Vercelli.

Pescara – Avellino 2–1 (1-1)

Reti: 22’ Bidaoui (A), 29’ Mancuso, 82’ Pettinari (P)

Pescara (4-3-3): Fiorillo; Mazzotta (92’ Crescenzi), Bovo, Perrotta, Zampano; Kanouté (63’ Valzania), Brugman (C), Palazzi; Benali  (79’ Del Sole), Pettinari, Mancuso.
A disposizione: Pigliacelli, Balzano, Ganz, Coda, Elizalde, Fornsarier, Capone, Carraro.
Allenatore: Z. Zeman.

Avellino (4-4-2): Radu; Ngawa, Kresic, Suagher, Rizzato (85’ Castaldo); Molina (68’ Laverone), D’Angelo (C), Di Tacchio, Bidaoui; Asencio (75’ Camarà), Ardemagni.
A disposizione: Iuliano, Pozzi, Pecorini, Marchizza, Moretti, Falasco, Gliha, Lasik, Paghera.
Allenatore: W. Novellino.

Ammoniti: 45’ Kanouté (P), 83’ D’Angelo, 86’ Laverone, 87’ Ngawa (A)

Arbtitro: Daniele Chiffi di Padova.

Assistenti: Enrico Caliari di Legnago e Niccolò Pagliardini di Arezzo, quarto ufficiale Cristian Cudini di Fermo.