Quello visto ieri a Verona non è il Pescara di Domenica scorsa contro il Genoa, lo si intuisce subito sin dalle prime battute quando i biancazzurri non provano a proporre gioco ma lo subiscono. Dinanzi un Chievo ben organizzato e con interpreti sicuramente più esperti per la categoria. Peccato, visto anche l’andamento del quartetto di coda è stata davvero un’occasione persa per il Pescara, a ribadirlo anche un deluso Zdenek Zeman in sala stampa: “Oggi non abbiamo provato a vincere“.

Di seguito alcuni titoli di oggi:

  • Corriere dello sport: Contrordine, Il Pescara crolla anche con Zeman  Dopo il 5-0 al Genoa all’esordio, il boemo subisce una dura lezione da Maran con Birsa e Castro – Zeman Deluso ” ci è mancata Convinzione”.
  • Gazzetta dello Sport: Zemanlandia è già fuori moda – Il Chievo ritrova la sua casa – Gioiello di Birsa e raddoppio di Castro: Maran affossa il boemo che lo aveva sostituito a Brescia. Pescara molle e stanco, fallito l’avvicinamento all’Empoli. – Spolli un muro, De Guzman che regia, Bizzarri evita altri guai, Coda fatica.
  • il Centro: Errori e calo atletico è il solito Pescara – Clamorosa involuzione, niente pressing, zero verticalizzazioni – Il Chievo sblocca con Birsa e merita il successo nel secondo tempo. Squadra lunga e senza ritmo I biancazzurri reggono l’urto nei primi 45’, poi ci pensa Bizzarri a evitare un passivo più consistente.
  • il Centro: “Salvezza? Niente miracoli ma occorre giocare a calcio” – il boemo deluso: ” non siamo riusciti a fare il nostro, creato poco in avanti” – Permanenza in A difficile “Dobbiamo dare di più. atteggiamento sbagliato”.
  • Il messaggero: Il Pescara non si ripete – I biancazzurri sconfitti (2-0) sul campo del Chievo al termine di una prestazione molto deludente – Solo una grande occasione di Caprari in una gara nella quale sono mancati ritmo, coraggio e qualità.

90° Ledian Memushaj: “Potevamo e dovevamo fare di più. Dopo il 5-0 sul Genoa avevamo preso entusiasmo e fiducia. Speravo reagissimo, ancora, alla nostra precaria situazione di classifica. Ma forse sul piano fisico non eravamo al meglio, per mettere in pratica le idee di Zeman bisogna girare al meglio. E comunque, a Verona, era soprattutto questione di dare di più”

90° Albano Bizzarri: “Sono deluso, si. Ci tenevamo a venie qui e provare a vincere. Avremmo potuto metterci in gioco, confermare tutto il buono fatto vedere contro il Genoa. Il Chievo però ha giocatori meglio di noi. E il Chievo, si sa ha esperienza, sa quello che fa. La tipica partita complicata. E noi non siamo riusciti a fare male all’avversario. La chiave è tutta li. Sconfitta che ci allontana ancora di più dalla salvezza. Ma i conti si fanno alla fine, è dura non ci nascondiamo”.

delfinette