Si sono presentati in punta di piedi all’ombra delle piramidi, in un torneo faraonico e con nomi altisonanti,  partita dopo partita, difficoltà dopo difficoltà e i giovani BiancAzzurri Under13 si sono ritrovati a lottare per le posizioni che contano. Non cedono le armi, non escono sconfitti, rifilano 2 reti persino ai vincitori del torneo l’Utrecht, ma complice la sfortuna e un regolamento poco chiaro e i giovani delfini restano a guardare una finale che meritavano ampiamente. Peccato, resta comunque una bellissima esperienza e la forza di un gruppo che ha in se la consapevolezza di aver dato tutto. #BraviRagazzi #OrgoglioPescara #PiccoliDelfiniCrescono